FELICETTI AL FIANCO DELLE STELLE DEL BIATHLON

0
800

Passione per i primi, passione per lo sport, passione per la montagna: è l’amore incondizionato per le vette a unire ancora una volta Felicetti – il brand che ha elevato la pasta d’alta quota ad eccellenza apprezzata dagli chef di tutto il mondo – alle stelle del biathlon Lisa Vittozzi e Tommaso Giacomel. Oggi, tra gli impianti del pastificio più alto d’Europa, l’amministratore delegato Riccardo Felicetti ha rinnovato la sponsorship dei due biatleti azzurri per la stagione 2023-24, presentando anche un’edizione limitata del pack loro dedicata, che sarà distribuita nel corso delle prossime tappe della Coppa del Mondo.

«Siamo orgogliosi di essere nuovamente al fianco di Lisa e Tommaso, ai quali auguro di poter vivere un’altra stagione straordinaria, puntando a obiettivi sempre più alti in vista dei Giochi del 2026 – commenta Riccardo Felicetti, ad dell’azienda di famiglia – A unirci, del resto, sono non solo la passione per le nostre Dolomiti, ma soprattutto la tensione continua verso l’eccellenza, nello sport come in cucina, e la consapevolezza che un’alimentazione sana ed equilibrata sia parte integrante della preparazione atletica di ogni campione».

L’inizio della nuova stagione è stato celebrato in un’occasione densa di significato per l’azienda: il venticinquesimo World Pasta Day, appuntamento promosso annualmente da Unionfood e IPO (International Pasta Organisation) per celebrare il prodotto più amato e conosciuto della dieta mediterranea nel mondo, che l’Unesco ha dichiarato patrimonio dell’umanità.

Lisa Vittozzi, un’atleta “supermedagliata”. Atleta olimpica, oggi componente della Nazionale italiana di biathlon e della squadra “Milano-Cortina 2026”, Lisa Vittozzi ha all’attivo un ricco medagliere: dopo il terzo posto nella staffetta ai Campionati mondiali di Kontiolahti del 2015, conquista di nuovo il bronzo nella staffetta mista sia al suo esordio olimpico ai XXIII Giochi invernali di Pyeongchang del 2018 sia a Östersund nel 2019, per poi collezionare due argenti (individuale a Östersund 2019 e staffetta mista ad Anterselva 2020) e quindi aggiudicarsi la sua prima Coppa del mondo di individuale nel 2019. Successi ritrovati nella stagione 2022/23 appena trascorsa, nella quale Lisa conquista per la seconda volta la Coppa del Mondo di individuale e trascina la squadra italiana a uno storico titolo nella staffetta ai Mondiali di Oberhof, ottenendo la medaglia d’oro insieme a Samuela Comola, Dorothea Wierer e Hannah Auchentaller. Sempre a Oberhof 2023, la campionessa di Sappada porta a casa anche la medaglia d’argento nella staffetta mista e quelle di bronzo nell’individuale e nella single mixed relay.

Tommaso Giacomel, la giovane promessa del biathlon italiano. Originario di Imer (Trento), classe 2000, Giacomel è una delle più credibili promesse del biathlon italiano. Dopo l’esordio in Coppa del Mondo nel 2020, il 15 gennaio 2021 ottiene il primo podio, piazzandosi 3º nella staffetta. È reduce da una stagione decisiva: nel 2022/23, a Oberhof, porta a casa l’argento nella staffetta mista, a soli 11,6 secondi dai norvegesi, e il bronzo nella staffetta mista individuale, insieme a Lisa Vittozzi. Si distingue poi a Oestersund, dove conquista il secondo posto nella 20 km, il suo primo podio individuale in assoluto. Chiude la stagione balzando al 12° posto nella classifica generale della Coppa del Mondo, dal 36° dell’anno precedente.

Le prossime gare in calendario. Vittozzi e Giacomel sono attesi alla prossima edizione della Coppa del Mondo, dal 25 novembre 2023 al 17 marzo 2024. Il circuito toccherà le seguenti tappe: Östersund, Svezia, 25 novembre – 3 dicembre; Hochfilzen, Austria, 8-10 dicembre; Lenzerheide, Svizzera, 14-17 dicembre; Oberhof, Germania, 4-7 gennaio; Ruhpolding, Germania, 10-14 gennaio; Anterselva, Italia, 18-21 gennaio; Holmenkollen, Norvegia, 29 febbraio – 3 marzo; Salt Lake City, Stati Uniti, 8-10 marzo; Canmore, Canada, 14-17 marzo. Nel corso della stagione si terranno in Repubblica Ceca, dal 7 al 18 febbraio, anche i Campionati mondiali di biathlon 2024, non validi ai fini della Coppa del Mondo.

Un pastificio tra le Dolomiti. Fondato nel 1908, il Pastificio Felicetti è una società per azioni nelle mani della famiglia del fondatore. Da quattro generazioni i Felicetti portano avanti una produzione altamente specializzata in Val di Fiemme, mentre la quinta generazione ha da poco fatto il suo ingresso in azienda. La storia del pastificio comincia nei primi anni del Novecento, quando Valentino Felicetti ebbe l’intuizione che l’acqua di sorgente e l’aria d’alta quota potessero conferire alla pasta di grano duro un sapore riconoscibile. Un esperimento imprenditoriale da cui è nata una dinastia di pastai tra le Dolomiti e un percorso produttivo di ricerca fortemente distintivo. Felicetti è l’unico pastificio in Europa situato sopra i 1000 metri di altitudine.