A Livigno la grande festa del fondo, Pellegrino: «Voglio essere protagonista»

0
178

Gare di Coppa del Mondo e intrattenimento da grande evento: così il Piccolo Tibet accoglie per la prima volta la World Cup per due giorni che entreranno a far parte della storia sportiva della località

Dopo le emozioni del Tour de Ski in Val di Fiemme, la Coppa del Mondo riprende il suo calendario con la tappa di Livigno. Una prima volta storica per il Piccolo Tibet, nonostante la località sia legata a filo doppio con lo sci di fondo

Le speranze tricolori sono riposte soprattutto in Federico Pellegrino, punta di diamante della Nazionale e reduce da ottimi piazzamenti conquistati nei primi giorni del 2023, che hanno fatto salire l’azzurro a quaranta podi in carriera, mentre gli outsider di lusso sono Simone Mocellini e Francesco De Fabiani, entrambi a podio in Val di Fiemme.

«La pista sprint di Livigno è molto interessante», ha raccontato il campione valdostano alla FISI. «Abbiamo fatto un bel lavoro di squadra in questi giorni e la pista è interessante, nel senso che il lunghissimo sprint finale in stile atletica, con l’ultimo tratto leggermente in salita, bisognerà gestirlo bene».

Il nostro portacolori arriva a Livigno dopo un momento di recupero, seguito da un nuovo programma di lavoro: «Ho riposato qualche giorno dopo il Tour de Ski, per poi fare un secondo carico di lavoro in vista delle prossime tre settimane. Sono curioso di vedere come riuscirò a gestirmi, visto che si correrà a più di 1800 metri di quota rispetto anche solo ai 1500 metri di Davos. Ho voglia di mettermi alla prova per cercare di essere nuovamente protagonista».

Pellegrino ha avuto anche parole di elogio per l’organizzazione, che è riuscita a preparare un evento di cartello in pochissimo tempo: «Un grande plauso al Comitato organizzatore, perché questo più che un recupero sembra una delle migliori gare organizzate nella stagione in corso. C’è tanta neve, il tracciato è largo ed impeccabile, preparato alla perfezione. Qui, Livigno ha fatto dei grandi numeri, anche per tutto ciò che è stato pensato al di fuori della pista: grandi complimenti a tutti gli addetti ai lavori, lo sci di fondo ha bisogno di questo tipo di realtà».

Si inizia questa sera alle 18.00 con una sfilata che vedrà protagonisti gli atleti delle diciotto nazioni presenti. Gli sportivi partiranno dalla COOP di Via dala Gesa e percorreranno tutto il centro pedonale del Piccolo Tibet per giungere fino alla Piazza del Comune, dove saranno accolti dagli appassionati della disciplina. Seguiranno poi i saluti da parte delle istituzioni, la presentazione dei migliori sciatori dell’intero panorama internazionale e della mascotte di Livigno. Per festeggiare e divertirsi tutti insieme prima dell’inizio delle gare, la serata proseguirà poi con le proposte food&beverage dei food truck, dove poter assaggiare piatti tipici e internazionali, e con un concerto live gratuito e aperto a tutti di uno dei grandi nomi della canzone italiana: Al Bano, il famoso cantante vincitore di 26 dischi d’oro e 8 dischi di platino, si esibirà con alcune delle sue più famose canzoni, intrattenendo tutti gli spettatori presenti.

Le giornate di sabato e domenica saranno invece dedicate alle gare della Coppa del Mondo di Fondo, che si terranno sulla piana di Livigno in zona Vinecc. Domani 21 gennaio sono in programma le gare individuali. Alle 10.45 iniziano le qualificazioni Sprint femminili e maschili fino ad arrivare alle 13.15, momento in cui si svolgono le finali, seguite poi dalle premiazioni. Domenica 22, seconda giornata di gara: va in scena la Team Sprint. Alle 11.45 le qualificazioni Team Sprint femminile e maschile valide per le finali, in programma dalle 13.15.

Mentre gli atleti si sfideranno per conquistare il podio, vicino al campo gara sarà presente un’expo area, aperta tra le 10.30 e le 15.00, in cui gli spettatori potranno divertirsi grazie all’intrattenimento musicale dei Radio 105 e fare una pausa “food” scegliendo tra la ricca offerta enogastronomica proposta.

Sabato sera la festa continuerà in Piazza del Comune con il World Cup Party che alle 18.30 ospiterà la performance ad accesso gratuito di Tananai, cantautore diventato famoso dopo la sua partecipazione al festival di Sanremo. Al concerto seguirà un deejay set e la possibilità di gustare qualche prelibatezza proposta dai food truck che resteranno aperti fino alle ore 22.00.

Invece, nella giornata di domenica, prima delle qualifiche ci sarà l’esibizione di Dario Costa, atleta Red Bull e aviatore italiano che intratterrà il pubblico con le sue esibizioni di volo acrobatico.