Johannes Boe non si ferma più: oro anche nell’Individuale

0
274

Johannes Thingnes Boe ha regalato ancora spettacolo, trionfando nella 20 km individuale maschile ai Mondiali di Oberhof. Il formidabile norvegese, nonostante due errori finali, ha affrontato la gara a un ritmo impressionante dove, già al decimo chilometro, ha girato con gli stessi tempi del francese Quentin Fillon Maillet, partito prima di lui, e del connazionale Sturla Laegreid usciti da due sessioni di tiro perfette.

Boe, passato poi indenne l’ultimo poligono, è stato letteralmente una furia, terminando la gara addirittura per primo in 49:57.5, dopo essere partito con il pettorale numero 11; per lui si è trattato del quarto successo in altrettante gare in questi Mondiali, diventando il primo biatleta della storia a conquistare l’oro iridato in ogni format di gara. Secondo posto a Sturla Holm Laegreid (1 errore e un ritardo di 1:10.7), bronzo allo svedese Sebastian Samuelsson (1 errore e 1:11.1).

Tommaso Giacomel (3 errori) non è riuscito a prendere confidenza con i poligoni di Oberhof e, nonostante il buonissimo tempo sugli sci stretti, ha pagato sul traguardo 4’19”8, per il 17° posto finale. Discreta prestazione di Didier Bionaz (1 errore), 26° a 5’16”2. Attardati Elia Zeni, 46° (2 errori); e Lukas Hofer (4 errori), oltre la 70ª piazza.

Domani, mercoledì 15 febbraio, appuntamento con l’individuale femminile alle ore 14.30.

(Fonte: Comunicato FISI)