ITALIA D’ORO NELLA PRIMA STAFFETTA MISTA STAGIONALE DI BIATHLON

0
242
Photo Credit: Pierre Teyssot / Pentaphoto

Alla prima occasione utile della Coppa del Mondo 2019/2020 di biathlon il Dream Team azzurro conquista la prima medaglia d’oro stagionale.

Oggi a Ostersund, in Svezia, si apriva la stagione di biathlon e il quartetto azzurro composto da Lisa Vittozzi, Dorothea Wierer, Lukas Hofer e Dominik Windish non si è fatto attendere imponendosi nella staffetta mista rimpinguando alla prima occasione utile la bacheca di medaglie della nuova stagione. Nelle prime frazioni l’Italia domina in lungo e in largo grazie al lavoro di Vittozzi e Wierer già in clima mondiale e capaci di staccare le dirette avversarie di quasi 1′, con soli tre errori dal poligono. Un vantaggio che Hofer ha contribuito a mantenere sui diretti avversari della Norvegia, grazie ad un buon passo sugli sci e ad una buona precisione in occasione delle due serie al poligono. Come molto spesso accada, è toccato a Windisch mettere la ciliegina sulla torta. Questa volta non gli è toccata la rimonta da campione come successo in passato, ma una gestione non per questo meno insidiosa. Il 30enne di Anterselva ha gestito le ricariche riuscendo a tenere a distanza l’avversario peggiore di tutti, il norvegese Boe. Terzo posto per una Svezia staccatissima.

Per l’Italia è il sesto podio consecutivo nella staffetta mista tra Coppa del mondo, Olimpiadi e Mondiali, allunga a 21 la striscia consecutiva di tappe di coppa in cui sale sul podio in almeno una competizione. Quello sulle nevi di Ostersund è il secondo successo nella storia della staffetta mista: il precedente arrivò nel marzo 2018 a Kontiolahti, in Finlandia. Domani, domenica 1 dicembre, toccherà alle prime gare individuali: alle ore 12.30 sprint maschile, seguita alle ore 15.30 dalla sprint femminile.

Staffetta mista Oestersund (Sve):

1. Italia (Vittozzi/Wierer/Hofer/Windisch)
2. Norvegia (Tandrevold/Eckhoff/T. Boe/J.Boe)
3. Svezia (Persson/Brorsson/Nelin/Ponsiluoma)
4. Russia
5. Austria
6. Svizzera
7. Germania
8. Usa

9. Francia

10. Finlandia