ITALIA ANCORA PROTAGONISTA A BEITOSTOLEN

0
158

Continua la collezione di medaglie per i rappresentati azzurri ai Mondiali master di sci di fondo in corso di svolgimento a Beitostolen in Norvegia.

Martedì 12 marzo, nella giornata dedicata alle staffette, l’Italia ha schierato 4 formazioni: una femminile e 3 maschili. Brava ma sfortunata il team femminile composta da Laura Colnaghi, Lavinia Garibaldi, Carla Lagori e Luigina Menean che chiude al quarto posto proprio ai piedi del podio.

Podio conquistato invece dalle squadre maschili con la medaglia d’oro nella categoria M7 per il quartetto composto da Silvano Berlanda, Olivo Antoniacomi, Daniele Vuerich e Giampaolo Englaro. Mentre Davide Maffeis, Marco Mosconi, Giovanni Giudici e Giovanni Gerbotto si aggiudicano la medaglia d’argento nella categoria M1, lo stesso metallo che riescono a portare a casa nella categoria M5 anche Walter Schuetz, Marco Crestani, Diego Magnabosco e Francesco Benetti.

Nella giornata di ieri, condizionata da una fitta nevicata che ha reso le gare ancora più faticose, si sono disputate le prove sulle lunghe distanze con la tecnica classica. Anche qui, gli atleti italiani hanno ben figurato conquistando altre 5 medaglie: oro per Davide Maffeis cat. M1 nella 45 km e Olivo Antoniacomi cat. M7 nella 30 km; argento per Lavinia Garibaldi cat. F1 nella 30 km; doppio bronzo sia per Marco Crestani cat. M5 nella 45 km che per Silvano Berlanda cat. M8 nella 30 km.

In attesa dei risultati di oggi, giornata conclusiva della competizione con le lunghe distanze in tecnica libera, salgono a 27 i podi conquistati dall’Italia: 8 ori, 12 argenti, 7 bronzi.