Biathlon: Herrmann regina mondiale della Sprint. Vittozzi 5a, Wierer 16a

0
1240

A Oberhof la tedesca si aggiudica il titolo iridato davanti al suo pubblico. Seconda la svedese Oeberg, terza la connazionale Persson

 

Con la Sprint 7,5 km femminile sono iniziate le prove individuali ai Mondiali di Oberhof, in Germania. Il titolo iridato è andato alla tedesca Denise Herrmann-Wick, che ha condotto una gara perfetta davanti al suo pubblico, numerosissimo, che l’ha letteralmente sospinta all’interno della arena: 10/10 al tiro e velocissima sugli sci, per un tempo finale di 21:19.7.

Per la tedesca, già oro alle Olimpiadi di Pechino nell’Individuale, si tratta della seconda affermazione mondiale dopo l’Inseguimento di Ostersund 2019.

Alle sue spalle, staccata di appena 2.2, si presentata la svedese Hanna Oeberg, anch’ella immacolata ai poligoni, ma appena più lenta sugli sci. Terza piazza, a chiudere il podio, la svedese Linn Persson (0-0), partita con il pettorale 50 e risalita fino alla medaglia di bronzo con il tempo di 21:45.9 (+26.2).

Lisa Vittozzi, quinta alla fine in 22:05.5, paga in modo eccessivo un errore al secondo poligono, che le macchia una prova sugli sci sempre convincente. Per la sappadina, comunque, buone sensazioni in vista della Pursuit di domenica.

«Sono contenta di essere comunque arrivata nelle prime sei posizioni, che a un Mondiale è sempre un risultato apprezzabile», ha dichiarato al traguardo Vittozzi. «Peccato per quell’errore, il colpo è finito veramente fuori di un niente dal bersaglio. Sono fiduciosa per la Pursuit, in cui avrò un’ottima posizione di partenza».

Meno buona, invece, sarà la posizione di Dorothea Wierer oggi rallentata da un errore in entrambi i poligoni che la posiziona in 19sima posizione (+1:25.01), nonostante il 14° tempo sugli sci. «È stata una giornata strana al poligono, non mi sono sentita come avrei voluto al tiro», ha ammesso la portacolori di Brunico.

Per le altre azzurre in gara, posizioni di rincalzo: Hannah Auchentaller (1-0), all’esordio mondiale, chiude in 33sima posizione; subito dietro, 34esima, Rebecca Passler (0-1); Samuela Comola (0-2) è 46sima.

Durante il week-end, la rassegna mondiale ha in programma la Sprint 10 km maschile (domani, sabato 11, alle 14.30) e, nella giornata di domenica 12, la Pursuit femminile alle 13.25 e quella maschile alle 15.30.