ALLA TARTU MARATON, ATMOSFERA RETRÓ

0
157
La Tartu Maraton dei bambini (Foto: Ardo Säks)
La Tartu Maraton dei bambini (Foto: Ardo Säks)

PER IL SUO 55° COMPLEANNO, LA TARTU MARATON SI É VESTITA ‘VINTAGE’

Il 16 gennaio scorso la Tartu Maraton ha festeggiato il suo 55° compleanno e per la grande occasione si è corsa una gara in stile retrò, a cui è poi seguita una festa celebrativa. Centinaia di persone si sono riunite per festeggiare l’anniversario della granfondo estone, la terza maratona sugli sci stretti più vecchia del mondo.

‘La decisione di iniziare a organizzare la Tartu Maratona nel 1960, ha rappresentato un momento chiave nella storia dello sport in Estonia’ commenta il Presidente della gara Indrek Kelk, il quale sottolinea anche la grande importanza di questa manifestazione per la storia culturale dell’Estonia.

Foto-ricordo della Tartu Maraton in stile vintage.
Foto-ricordo della Tartu Maraton in stile vintage.

Durante il pomeriggio di sabato 17 gennaio, oltre 100 fondisti hanno calzato sci e scarpe vintage, molto probabilmente più datate degli stessi partecipanti e si sono abbigliati con attrezzature risalenti all’epoca dell’Unione Sovietica per correre questa maratona davvero unica. Con partenza e arrivo da Tehvandi, i concorrenti hanno ripercorso 6,5 km del tracciato originario della Tartu Maraton, così da onorare a dovere il suo passato e tutti coloro che, in questi 55 anni, hanno reso possibile lo svolgimento dell’evento.

Le celebrazioni sono poi continuate per tutta la serata, con musica e danze presso il Centro Sportivo di Kääriku.

Era il lontano 1960, esattamente il 16 gennaio, quando si tenne la prima edizione della Tartu Maraton che nel 2015 registrerà la sua 43a edizione. La gara vera e propria, di 63 o 31km è prevista per il prossimo 15 febbraio; una settimana prima invece, si terrà la 4a Tartu Relay Maraton sulle distanze di 63km, 31km o 16km.

PhotoCredit: Ardo Säks