LE DUE RUOTE INVADONO PROWINTER

0
228
Marco Parisi Fotografo

L’unica fiera europea interamente dedicata al noleggio per gli sport di montagna implementa anche nel 2017 il settore bike. Aziende e operatori del settore sono i protagonisti della 3 giorni che si svolge presso Fiera Bolzano dal 19 al 21 aprile, per scoprire insieme le prossime novità e tendenze del mondo delle due ruote.

Marco Parisi Fotografo
Marco Parisi Fotografo

La bicicletta è anche nell’edizione 2017 il settore da esplorare a Prowinter, lanciato l’anno scorso su una superficie di 7.000 mq di area espositiva caratterizzata dai test materiali di bici da strada, mountain bike e soprattutto e-bike. Il noleggio di biciclette è in ampia espansione nel mercato mondiale e Prowinter coglie l’occasione per presentarlo a un pubblico completamente trade, sia di professionisti tradizionalmente legati alla neve, ma anche a un nuovo target specializzato quali bike rent, negozi di bici, istruttori e albergatori. Nel 2016 sono state presenti aziende di riferimento fra cu Atala, Bianchi, Bosch, Bollè, Brinke, Centurion Bikes, CST, FIAB, KTM, Lupine, Scott, Techno System, Thule, Vaude, Wayel. Gli operatori del noleggio, gli atleti, i maestri di sci, ma anche albergatori e responsabili di stazioni sciistiche hanno avuto per la prima volta la possibilità di confrontarsi con alcune delle principali aziende bike e scoprire le proposte dedicate al mercato del noleggio e le ultime novità in fatto di e-bike. Oltre 600 visitatori, circa il 10% dei 5.700 visitatori di Prowinter hanno effettuato almeno un bike test nell’area appositamente allestita, un risultato che evidenzia quanto questa nuova opportunità di networking e di business sia positivamente recepita.

Francesca Ghezzi, responsabile marketing di Atala, ha dichiarato: “Molto importante per noi è stata la formula B2B, abbiamo infatti avuto la possibilità di entrare in contatto con potenziali clienti. L’Alto Adige ha un potenziale enorme per il nostro mercato ed in particolar modo per il settore delle biciclette con pedalata assistita nelle quali Atala crede fortemente”.

“Prowinter è stato per noi un’esperienza fortemente positiva – ha commentato Isaia Spinelli, Sales Manager di Bianchi – partecipare a questo evento ci ha permesso di vedere l’universo della bicicletta da un’altra prospettiva e di confrontarci con questa realtà. Dal punto di vista della distribuzione, il settore dello sci ha moltissimo da insegnare a quello della bicicletta. Questa è stata quindi una grande opportunità di crescita e confronto per tutto il comparto, una nuova finestra attraverso la quale incrementare il nostro apparato distributivo. Sicuramente parteciperemo anche il prossimo anno. Se per la prima edizione avevamo come obiettivo quello di intercettare nuove realtà, e quindi possibilità, nel 2017 potenzieremo la nostra flotta di bici ed e-bike da mettere a disposizione dei tester”.

Marco Parisi Fotografo
Marco Parisi Fotografo

L’idea di allargare la gamma merceologica anche al settore bike e agli sport estivi è particolarmente strategica, sfrutta le sinergie tra il mondo dello sci e quello delle biciclette e tiene conto del fatto

che chi ama la montagna non lo fa solo 6 mesi l’anno, bensì nel corso di tutte le stagioni. Thomas Mur, Direttore di Fiera Bolzano commenta: “C’è una chiara tendenza del mercato del noleggio che vede una forte crescita per il mondo degli sport estivi in parallelo a quelli invernali. Prowinter deve tenere lo sguardo al mondo delle due ruote e ai servizi e strumenti per i comprensori sciistici anche per la stagione calda. Questo nuovo settore rappresenta una possibilità di crescita per tutto il comparto della montagna”.

A confermarlo è anche Tomaso Fondriest di Tecnosoft, da sempre espositore di Prowinter: “Aver visto, per la prima volta, la sinergia tra il settore dello sci e quello delle biciclette mi ha reso davvero felice, perché noi crediamo moltissimo in quel settore. Lavoriamo con circa 180 noleggi di sci e questa unione la vediamo già da tempo. All’inizio era un mercato un po’ piccolo, ma con l’ampliamento dell’offerta e l’arrivo, ad esempio, della pedalata assistita, il comparto continua a crescere e ha davanti a sé grandissime prospettive. È una strada da percorrere senza dubbio”.

 

INFO: www.prowinter.it