ANCHE LA STAFFETTA MASCHILE È BRONZO AI MONDIALI GIOVANILI

0
259
Staffetta maschile. Ph. Credit: fisi.org

I giovani azzurri del biathlon ci hanno preso gusto a stare sul podio dei WCHY di Obertilliach e dopo il terzo posto delle ragazze arriva il bronzo nella gara maschile.

Anche nel caso dei giovani moschettieri azzurri non si può dire che non ci sia qualche rammarico sul metallo della medaglia. Ma il biathlon è uno sport tanto affascinante, quanto brutale e ricco di colpi di scena. Stefan Navillod, Fabio Piller Cottrer e Marco Barale hanno comunque dimostrato di avere la stoffa per poter rappresentare il futuro del biathlon azzurro.

Stefan Navillod al lancio è perfetto in entrambi i poligoni e balza al comando della classifica, per poi dare il cambio in terza a 10 secondi dalla vetta. Fabio Piller Cottrer parte benissimo e al primo poligono porta di nuovo in testa l’Italia, primato che si rafforza al suo secondo poligono, ancora perfetto e l’Italia diventa l’unica squadra che non ancora usato neppure una ricarica. Il cambio finale è per Marco Barale, anch’egli preciso alla prima sessione di tiro con l’Italia sempre davanti a menare le danze, inseguita da Polonia e Francia. All’ultimo poligono Barale usa le prime e uniche due ricariche della gara azzurra e mantiene la seconda posizione alle spalle della Polonia e davanti alla Francia. Nel finale se ne va la Polonia e la Francia supera l’Italia che comunque porta a casa un bel bronzo.

Staffetta maschile WCHY Obertilliach:
1. Polonia 0+7 59’16″5
2. Francia 0+10 +13″2
3. Italia 0+2 +29″9
4. Russia 2+9 +1’30″8
5. USA 1+11 +2’23″7
6. Austria 3+13 +2’42″1
7. Germania 3+11 +2’48″6
8. Estonia 2+9 +2’56″7
9. Repubblica Ceca 3+10 +3’04″0
10. Ucraina 2+15 +3’09″7