IL NORVEGESE RIIBER DOMINA LA VAL DI FIEMME

0
250
Jarl Magnus Riiber

La Coppa del Mondo della combinata nordica arrivata in Val di Fiemme ha un dominatore ben preciso: Jarl Magnus Riiber. Il giovane norvegese classe 1997 si è imposto nettamente sia nella frazione di salto con gli sci a Predazzo, sia sugli sci da fondo completando l’opera al Centro del Fondo di Lago di Tesero.

La prima Individual Gundersen del trittico fiemmese di Coppa del Mondo va quindi al norvegese volante che oltre ad essere perfetto nel salto, ha guadagnato progressivamente secondi ad ogni parziale del percorso di 10 km (4 giri da 2.5 km). Addirittura 52 i secondi su Andersen al km 6.3, con gli austriaci ad innestarsi nella lotta per il podio. L’equilibrio regna sovrano tra gli inseguitori, e al km 8.8, a poche centinaia di metri dal traguardo, il vantaggio di Riiber si dimezzava procedendo placidamente sino al traguardo, in totale tranquillità. Alle spalle del norvegese una lotta all’ultimo colpo di sci stretti, vinta dal tedesco Vinzenz Geiger sull’altro norvegese Joergen Graabak.

Casa Italia

Samuel Costa

Per quanto riguarda gli azzurri, Samuel Costa si classifica 19°, Alessandro Pittin 25°, Buzzi 38°, Maierhofer 40°, Bezzi 46°. Le sfide intermedie al salto avevano già evidenziato le doti del fenomeno norvegese Jarl Magnus Riiber, partito con 23 secondi di vantaggio sul connazionale Espen Bjoernstad e 24 sull’austriaco Franz-Josef Rehrl. Quarto e quinto i norvegesi Oftebro e Graabak. Miglior azzurro al salto Samuel Costa, 29° e partito ad oltre 2 minuti. Ora gli occhi di Costa sono puntati sull’identica prova Individual di domani: «Per quanto riguarda la gara di domani devo solo cercare di tenere la posizione giusta nel lancio, come ho fatto oggi, però scattare nel momento giusto in modo da riuscire a fare un buon salto, nel fondo si vedrà». Anche Pittin resetterà il tutto prima di ripartire: «Devo fare i complimenti all’organizzazione perché le gare sono sempre perfette. Mi dispiace per il risultato, può capitare una giornata un po’ difficile, chiaramente quando sei in casa è ancora più brutto. Domani però ne abbiamo un’altra, quindi ci si può rifare». Tra gli azzurri c’era un atleta all’esordio, Giulio Bezzi: «Sono contento della giornata odierna perché comunque ho esordito in Coppa del Mondo. Già ieri passare la qualifica era uno degli obiettivi, l’ho fatto e così ho potuto gareggiare».

Classifica Gundersen HS104/10 km

1 RIIBER Jarl Magnus NOR 26:10.9;

2 GEIGER Vinzenz GER +26.6;

3 GRAABAK Joergen NOR +27.7;

4 RIESSLE Fabian GER +29.3;

5 RYDZEK Johannes GER +29.8;

 

19 COSTA Samuel +1:30.9;

25 PITTIN Alessandro +2:18.1;

38 BUZZI Raffaele +3:12.4;

40 MAIERHOFER Manuel +4:23.3;

46 BEZZI Giulio +6:10.6