A PADOLA DI COMELICO SUPERIORE PARTE LA STAGIONE DELLO SCI DI FONDO

0
208
A Padola di Comelico Superiore parte la stagione dello sci di fondo - Rivista SciFondo
I preparativi sulle piste di Padola di Comelico Superiore
A Padola di Comelico Superiore parte la stagione dello sci di fondo - Rivista SciFondo
I preparativi sulle piste di Padola di Comelico Superiore

L’attesa è finita anche per gli appassionati degli sci stretti. Da questo fine settimana, infatti, si potrà praticare lo sci di fondo. Sarà possibile farlo a Padola di Comelico Superiore, grazie all’innevamento artificiale a cura dell’associazione Comelico NordicSki. Da qualche giorno, da quando cioè le temperature si sono abbassate, tre cannoni stanno sparando e da sabato sulla piana di Padola sarà possibile sciare. L’anello non sarà lunghissimo ma consentirà comunque ai giovani atleti e agli appassionati di potersi allenare.

«Per sabato allestire un anello di un chilometro e mezzo», spiega Simonetta Carbogno, presidente di Comelico NordicSki. «L’abbassamento delle temperature di questi giorni ci hanno consentito di far entrare in azione i cannoni e preparare un tracciato che, seppur di sviluppo ridotto, consentirà di sciare con qualche settimana di anticipo su quanto accaduto negli ultimi anni. Siamo una delle pochissime località dell’arco alpino dove si può praticare il fondo, la prima o una delle primissime del Triveneto: è un fatto, questo, che ci riempie di orgoglio e per il quale dobbiamo ringraziare le ditta Paolo De Martin e Olivo Zambelli,  Gabriele De Martin, e Dal Pont che ci hanno messo a disposizione i loro mezzi. Un grazie va anche all’ amministrazione comunale che ci ha messo nelle condizioni di potenziare l’innevamento con due cannoni in più».

Particolare non secondario è che la pista sarà fruibile anche in orari serali. «Si potrà sciare anche in notturna, dalle 17 alle 22», spiega la presidente di Comelico Nordic Ski. «E sarà possibile farlo tutti i giorni: un servizio in più che crediamo possa essere apprezzato e che possa contribuire a fare del nostro centro una struttura di riferimento per gli appassionati locali, per coloro che praticano lo sci di fondo in maniera agonistica e per i turisti».

«Per metà dicembre gli appassionati e gli agonisti avranno un motivo in più per venire a Padola», dice ancora Simonetta Carbogno. «Sarà infatti funzionale la nuova struttura del centro fondo qui sulla piana: una struttura che proporrà gli spogliatoi con armadietti dove porre i propri effetti personali e  con bagni e docce».

Tutto pronto, dunque, per la stagione dello sci di fondo 2015-2016 a Padola. L’auspicio è ora che alla neve artificiale, che costituisce la “base”, si aggiunga la neve naturale e che, dunque, si possa sciare su tutto il comprensorio di Padola. «Abbiamo 20 chilometri di piste» dice ancora la presidente di Comelico Nordic Ski. «5 sono quelli della pista agonistica, attorno al paese, gli altri 15 sono quelli del tracciato che porta nella zona delle terme di Valgrande: ce n’è per tutti i gusti, in un ambiente che alterna boschi e panorami suggestivi, l’ideale per praticare lo sci».

Per informazioni ulteriori: 0435.470007