ENGADIN SKIMARATHON: UNA STORIA LUNGA 50 ANNI

0
208
50 anni di storia

La storia dello sci di fondo non narra solo delle imprese di atleti medagliati. Infatti, come forse per nessun’altra disciplina, la storia di questo sport affonda le sue radici nella passione di un popolo che con gli sci stretti ai piedi ha dato vita nel tempo a tradizioni di cui tutt’oggi siamo testimoni.  È il caso questo della Egadin Skimarathon, la mitica manifestazione giunta quest’anno alla sua 50° edizione con partenza da Maloja e che si conclude, dopo 42 chilometri, nel comune di S-chanf.

Il numero di partecipanti alla Engadin Skimarathon si attesta nell'ordine delle decine di centinaia di atleti. Uno spettacolo incredibile.
Il numero di partecipanti alla Engadin Skimarathon si attesta nell’ordine delle decine di centinaia di atleti. Uno spettacolo incredibile.

L’idea di mettere in scena un grosso evento di sci di fondo nell’Engadina è avvenuta alla fine degli anni sessanta. A quel tempo, lo sci di fondo era uno sport relativamente nuovo, ma la gente aveva già intuito il futuro eccitante che questa nuova disciplina avrebbe avuto davanti a sé. Nonostante la strada che ha portato dall’idea alla realizzazione della prima edizione della corsa si sia rivelata non priva di ostacoli, la prima edizione della Engadin Skimarathon ha visto al via circa 945 atleti. Era il marzo del 1969 e gli organizzatori furono felicemente sorpresi dal vedere così tanta partecipazione. L’edizione numero 50 della corsa svizzera è indice della lungimiranza avuta da comitato organizzatore di allora e quello di oggi, presieduto da Urs Pfister e da Beat Gruber, è quindi intento a preparare un evento che sia ancora una festa di sport ma nella quale sia dedicato tanto spazio alla memoria.

Da Maloja a ___: 42 chilometri di emozioni.
Da Maloja a S-chanf : 42 chilometri di emozioni.

La corsa si è evoluta costantemente in questo mezzo secolo ma molto di ciò che c’era cinquanta anni fa è rimasto ancor oggi: il fermento che si espande in tutta l’Engadina in attesa della seconda domenica di marzo; la sensazione di formicolio nella pancia quando inizia il conto alla rovescia che anticipa la partenza degli atleti; i rapporti e le relazioni che si instaurano tra partecipanti e volontari e il ricordo indimenticabile di aver preso parte ad una manifestazione storica. La data da segnarsi sul calendario è quella di domenica 11 marzo quando la magia della Engadin Skimarathon rivivrà ancora una volta. Insieme alla storica corsa, nello stesso weekend, si svolgerà l’edizione numero 11 della Mezza Maratona, la seconda Engadin Night Race e la diciannovesima Women’s Race. Le iscrizioni a tutte le gare sono aperte, non rimane altro che darci appuntamento per il secondo fine settimana di marzo.