A Livigno sci ai piedi a fine mese

0
400

È fissato per il prossimo 3 dicembre l’inizio della stagione invernale di Livigno, con l’apertura di tutti gli impianti di risalita sulle 74 piste del comprensorio. Ma praticanti e appassionati di sci di fondo possono iniziare la propria stagione molto, molto prima. Già tra un paio di settimane.

Dal 28 ottobre, infatti, il Piccolo Tibet aspetta gli sci stretti con l’apertura di un anello tecnico dedicato, una pista realizzata con la neve conservata grazie alla tecnica dello snowfarming (come era stato fatto per la Gara da li Contrada da Livign e la 1kShot del 25 agosto scorso). L’apertura dell’anello di fondo permetterà a tutti i team sportivi e agli appassionati di allenarsi in quota e divertirsi su neve vera con un mese abbondante di anticipo sull’inizio della stagione, in attesa della realizzazione dell’anello di 30 km previsto per dicembre.

18 dicembre: La Sgambeda

Sempre in tema di fondo, proseguono anche i preparativi per l’edizione 2022 de La Sgambeda, in calendario il prossimo 18 dicembre. Tradizionale (e trentennale) appuntamento sui tracciati innevati del Piccolo Tibet, la manifestazione vede gli atleti impegnati su un tracciato di 35 chilometri da affrontare a tecnica libera, sfruttando tutte le strutture del Centro Fondo livignasco. Al termine della competizione, Plaza Placheda sarà il luogo di ritrovo dove celebrare le proprie performance con il “pasta party”.

Un’offerta diversificata

Il tutto inserito in una più ampia offerta invernale di Livigno, articolata in una gamma di attività talmente varia da soddisfare le esigenze di un turismo trasversale: da chi cerca una vacanza adrenalinica all’insegna dello sport a chi preferisce qualche giorno di relax in famiglia con bambini, a chi vuole godersi natura e panorami, a chi, infine, abbia bisogno di un break nella propria frenesia quotidiana e voglia una pausa “slow” in cui immergersi nel lato lifestyle della località.

Tutte le facce della neve

Gli amanti della neve hanno a disposizione oltre 115 chilometri di piste a quasi 3.000 metri di altezza, oltre alla possibilità di praticare il freeride o l’heliski, due esperienze indimenticabili che permettono di scendere su aree nevose immacolate godendosi un panorama privilegiato sulla valle.

Lo sci alpinismo e le ciaspole sono la soluzione perfetta per coloro che desiderano passare una giornata completamente immersi nella natura: la grande varietà di percorsi presenti a Livigno consente di organizzare escursioni adatte alle proprie capacità. Inoltre, sono stati tracciati i “Percorsi Gestiti”, una serie di itinerari segnalati con delle paline dalle Guide, pensati sia per amatori sia per professionisti in allenamento.

Per gli amanti del biking in ogni stagione, l’ideale è la fat bike: la pista ciclabile di 20 km – che si snoda lungo tutto il paese – rimane fruibile anche in inverno, sia per biker che per runner o chi voglia fare una passeggiata rigenerante all’aria aperta e in mezzo alla natura silenziosa.

Tra relax e gusto

Tra una discesa e un’escursione si può vivere una pausa rigenerante nel Centro Aquagranda, il centro sportivo e benessere più grande in Europa, dove sono presenti diverse aree, come quella Slide&Fun – dedicata al divertimento di grandi e piccini – o quella Wellness & Relax, dove gli adulti possono godersi del meritato relax mentre i bambini si divertono grazie al servizio di baby-sitting.

Immancabile nella ricetta della stagione invernale perfetta è anche la scoperta dell’enogastronomia tipica: sono molti i bar e ristoranti che animano le vie del centro pedonale che, grazie a piatti locali e internazionali, riescono a soddisfare tutti i palati, a partire dalla colazione fino al dopo cena.

Il Piccolo Tibet accontenta anche gli shopping addicted: con oltre 250 negozi, boutique esclusive e monomarca, il centro pedonale è un vero e proprio mall a cielo aperto. Qui è possibile dedicarsi ad una sessione di terapeutico shopping, spaziando tra fashion, beauty sport e hi-tech, sia per lei che per lui.